fiera alimentazione verona

Le fiere dell’alimentazione a Verona

Ogni anno, in ogni città dell’Italia e del mondo, si organizzano delle fiere basate esclusivamente all’alimentazione o sul tema food.

Stringendo il nostro cerchio esclusivamente su quelle relative all’alimentazione, possiamo affermare che sono tre quelle relative alla città di Verona.

Le fiere organizzate a Verona

La prima è la Sol & Agrifood, basata principalmente sull’industria dei processi alimentari, dell’oli e dell’olio. Si è tenuta dalla domenica 15 al mercoledì 18 di aprile del 2018. L’indirizzo è stato quelle di Fiere di Verona, in Viale del lavoro 8, 37135 a Verona. Luogo questo che ha ospitato anche le due seguenti fiere.

La fiera seguente è la Orient Expo, una fiera tenuta a Verona e basata praticamente sulla costruzione, sull’industria dei processi alimentari e sul turismo in generis.

L’ultima fiera dell’alimentazione a Verona è L’eurocarne, una fiera organizzata intorno all’industria dei processi alimentari e, ovviamente, della carne.

Un nuovo metodo di nutrirsi

Con il passare del tempo, studiosi – ricercatori ed università – hanno condotto un’infinità di studi basati sull’alimentazione e sui vantaggi e gli svantaggi che determinati cibi hanno sul nostro fantastico organismo.

Con il tempo abbiamo assistito alle potenzialità della frutta e della verdura, tant’è che numerose persone hanno deciso di seguire una dieta basata esclusivamente su queste sostanze ed eliminando dunque la carne: i così detti vegetariani.

Il ritmo della vita è divenuto sempre più frenetico e quindi sono nati i pasti sostitutivi, delle sostanze nutrienti e nella maggior parte delle volte liquide o in polvere, che apportano al nostro organismo tutte le sostanze di cui ha bisogno. I pasti sostitutivi fanno riferimento anche a delle barrette che permettono di saltare un pasto, ad esempio il pranzo e di mangiare direttamente a cena.

Basta col fast-food!

Basta col fast-food potrebbe essere il nome perfetto di una campagna volta a limitare l’utilizzo dei cibi spazzatura presenti nei più famosi fast-food, di cui neanche scrivo il nome, tanto capiremo tutti. L’esempio più plateale è stato il documentario “Super Size Me“, un uomo che si è cibato esclusivamente di cibo spazzatura per 30 giorni ed ha avuto numerosi problemi e stava quasi per arrivare alla morte.

Fortunatamente esistono numerosi video, ricette, libri e siti di informazione per tutti coloro che hanno deciso di abbandonare un’alimentazione scorretta in favore di una salutare per il loro organismo o per l’organismo di chi vive con loro.

I pasti sostitutivi, le barrette energetiche, la frutta e la verdura sono degli elementi ad oggi fondamentali o che riescono a dare una mano a chiunque per vivere in maniera salute e – quasi – priva di effetti collaterali.

About the author

Giorgio

View all posts